10 Aprile 2002


archivio: CHAMPIONS LEAGUE


Champions' League

Manchester e Real in semifinale

Gli spagnoli dominano contro il Bayer Monaco. A Manchester sconfitto il Deportivo La Coruna

img
img
img
img
img
img
img
img
img
img

Madrid, Spagna, 10 aprile 2002

Real Madrid batte Bayern Monaco 2-0 (0-0) nella gara di ritorno dei quarti di finale di Champions League e si qualifica per la semifinale.
Le reti sono state segnate nella ripresa, al 24' da heLguera e al 40' da Guti.
All'andata il Bayern si era imposto 2-1.

Nell'altra partita di ritorno dei quarti, il Manchester United batte Deportivo la Coruna 3-2 (1-1) e anch'esso si qualifica per la semifinale.

Gli inglesi sono passati in vantaggio al 23' del pt grazie alla rete di Solskjaer, ma gli spagnoli pareggiano al 45' con Blanc. Solskjaer riporta avanti il Manchester all'11' del secondo tempo e Giggs allunga al 24'. Il Deportivo accorcia le distanze al primo minuto del recupero con Djalminha.

Nella gara di andata il Manchester aveva vinto 2-0.

Le sfide con il Deportivo la Coruna non sono fatte per David Beckham: per due volte, sia la settimana scorsa all'andata delle semifinali di Champions League sia oggi per il ritorno, il centrocampista del Manchester United e della nazionale inglese si e' infortunato in un contrasto con giocatori spagnoli. Ma se nella prima semifinale in Spagna se l'era cavata con un'escoriazione, l'incidente di questa sera a Manchester sembra piu' grave. "Temiamo che si sia fratturato un osso del piede", ha dichiarato il manager del Manchester United, Alex Ferguson, alla televisione Itv, "e' stato un brutto contrasto.

Ad atterrare Beckham e' stato Aldo Ducher, al sedicesimo minuto. Il fuoriclasse inglese e' uscito dal campo zoppicando e con un evidente dolore alla caviglia sinistra, la stessa colpita otto giorni fa da un calcio di Diego Tristan all'ultimo minuto. Beckham, che prima di scendere in campo era stato sottoposto a un controllo, e' stato immediatamente portato in ospedale in ambulanza.


RaiSport

Copyright RaiSport
A cura di ...

Red. Internet RaiSport
Scrivi a RaiSport