12 Agosto 2001


archivio: EDMONTON 2001


Mondiali di atletica

50 km nel segno di Korzeniowski

Il polacco bissa il titolo di Atene. Staffetta azzurra nella semifinale della 4x100

img
img
img
img
img
img
img

Edmonton, 12 agosto

Sempre nel segno di Robert Korzeniowski. Il polacco, nella 50 km di marcia, bissa ai mondiali di Edmonton il successo ottenuto ad Atene nel 97' (a Sydney 2000 centrò la doppietta 20-50km, dopo l'oro nella distanza lunga ad Atlanta '96). Per lui,che chiude in 3h42'08", un oro ottenuto con quasi un minuto di vantaggio sullo spagnolo Garcia (3h43'07"). Terzo il messicano Hernandez (3h46'12").

Tra gli azzurri il migliore è Marco Giungi (3h51'09"), 8° dopo essere stato anche sesto. In rimonta Francesco Galdenzi: 13° in 3'54'42". Giovanni De Benedictis costretto al ritiro (39° km).

Intanto la staffetta azzurra della 4x100 metri con Scuderi, Torrieri, Checcucci e Colombo si è qualificata per le semifinali in programma domani sera giungendo terza nella terza batteria con il tempo di 38"97 preceduta dal Canada (38"83) e dall'Australia (38"96). Tra gli altri risultati dei quarti successi del Brasile (38"44), del Sudafrica (38"72). Giallo per gli Usa (38"35), prima squalificati per un errore di corsia, e poi riammessi. Squalificate Germania, Gran Bretagna e Cuba.

Il quartetto statunitense ha vinto la medaglia d' oro nella gara della staffetta 4X100 femminile. Medaglia d' argento e secondo posto per la Germania, mentre al terzo posto si è classificata la Francia, medaglia di bronzo. La russa Helena Jegorova, al centro di un clamoroso caso di doping per il quale è stata riammessa solo all' ultimo momento ai Mondiali ha vinto la medaglia d' oro nella gara dei 5.000 metri donne. Al secondo posto, medaglia d' argento, la spagnola Dominguez, mentre terza, medaglia di bronzo, è stata l' etiope Worku. Solo ottava la fuoriclasse Gabriela Szabo.

La statunitense Anjanette Kirkland è la nuova campionessa del mondo dei 100 metri ostacoli. In 12"42 ha superato la connazionale Gail Devers (12"54) e la kazaka Olga Shishigina (12"58). Il saltatore cubano Ivan Pedroso ha vinto la medaglia d'oro del lungo ai campionati del mondo. Lo statunitense Savante Stringfellow ha conquistato l'argento e il portoghese Carlos Calado il bronzo. Vincendo il mondiale del salto in lungo in Canada, il cubano Ivan Pedroso non solo ha conservato il proprio titolo ma a 28 anni ha conquistato il quarto successo iridato consecutivo ('95, '97, '99 e 2001). Nella finale di Edmonton Pedroso ha saltato 8.40 metri. Quest'anno Predoso, campione olimpico a Sydney 2000, aveva vinto per la quinta volta il titolo mondiale indoor della specialità.


RaiSport

Copyright © RaiSport
A cura di ...

Red. Internet RaiSport
Scrivi a RaiSport