2 Luglio 2000


archivio: EURO 2000


Portogallo

Portoghesi alla sbarra

Uefa durissima: condanne fino a 9 mesi per i lusitani che protestarono nella semifinale con la Francia

img
img

Rotterdam (Olanda), 2 luglio 2000

Pesantissime, esagerate sanzioni della Uefa nei confronti dei giocatori portoghesi che protestarono contro l'arbitro e uno dei guardalinee della partita Francia-Portogallo.

Abel Xavier, Nuno Gomes e Paulo Bento sono stati sospesi da tutti i match organizzati dall'Uefa rispettivamente per nove, otto e sei mesi.

L'arbitro austriaco Benko fischio' un calcio di rigore per i francesi a cinque minuti dal termine dei tempi supplementari per un fallo di mano di Abel Xavier, segnalato dal guardalinee Igor Sramka, su tiro di Wiltord che scateno' le proteste portoghesi, proseguite anche dopo il termine dell'incontro.

Il Portogallo avra' tempo fino a venerdi' 5 luglio per fare appello contro le squalifiche inflitte ai giocatori. La federazione lusitana e' stata inoltre multata di 175mila franchi svizzeri, oltre 200 milioni di lire.

L'Uefa parla di fatti avvenuti al "116' del match quando l'arbitro e l'assistente Igor Sramka sono stati spintonati e aggrediti dai giocatori portoghesi".
Anche il quarto uomo, scrive la Uefa "intervenuto per cercare di calmare i lusitani, e' stato spintonato, aggredito e tirato per la maglia".
Le accuse all'arbitro sono continuate anche dopo il rigore di Zidane: "Dopo il gol - afferma la commissione di controllo e disciplina della Uefa - praticamente tutti i giocatori portoghesi si sono diretti di corsa verso il direttore di gara, che e' stato aggredito di nuovo e insultato. Un giocatore non identificato ha sputato verso l'arbitro mentre Nuno Gomes lo ha colpito al petto con Abel Xavier che lo tratteneva per le braccia".

Nella riunione, la commissione della Uefa ha inflitto anche una multa di 15 milioni circa alla federcalcio italiana per i cartellini gialli e l'espulsione di Zambrotta rimediati nel match contro l'Olanda...

img
img


Redazione

Copyright RaiSport
A cura di ...

Red. Internet RaiSport
Scrivi a RaiSport