2 Luglio 2000


archivio: EURO 2000


Aggressione assurda

Giornalisti Rai picchiati e arrestati mentre realizzavano un servizio sui disabili

img
img
img
img
Il filmato degli incidenti
Real Video - 128282 bytes - download

Rotterdam, 2 luglio 2000

Sono stati fermati dalla Polizia prima dell'inizio della finale Italia-Francia per aver filmato una scena in cui un gruppo di disabili era perquisito dagli organizzatori. Fra gli agenti ed i giornalisti c'e' stata tensione ed anche qualche spintone che sembra aver coinvolto i giornalisti Mario Mattioli, Donatella Scarnati ed Ignazio Scardina. Alcuni giornalisti, secondo il diplomatico Francesco Cottafavi dell'Ambasciata italiana in Olanda, sono stati trattenuti in una stazione di Polizia.

Secondo la ricostruzione dell' incidente fatta dai responsabili della Rai per Euro 2000, le troupe televisive hanno tentato di riprendere una scena in cui alcuni poliziotti trascinavano a braccia alcuni disabili verso i posti loro assegnati nello stadio di Rotterdam, lasciando le carrozzelle in un'altra zona. L'attivita' degli operatori ha irritato gli agenti, che hanno cercato di impedire le riprese: ne e' nato un parapiglia, con tensioni e spintoni. In questo frangente, secondo le stesse fonti, il giornalista Mario Mattioli e' stato malmenato ed era sanguinante. Sei o sette fra giornalisti ed operatori sono stati condotti in un posto di Polizia vicino allo stadio in stato di fermo. Dell'episodio e' stata subito informata la Federcalcio e la Uefa che, oltre all'Ambasciata italiana, sono intervenute presso le forze dell'ordine.

Un altro episodio, in un'altra area, ha provocato forti tensioni fra i giornalisti e gli addetti alla sicurezza dello stadio. L'ingresso alla tribuna stampa e' stato infatti bloccato per oltre un'ora - senza motivi logici - per permettere l'arrivo dei pullman delle squadre italiana e francese in una zona lontana decine di metri dall'ingresso stesso. Il pre-partita e' stato dunque molto agitato.


RaiSport

Copyright RaiSport
A cura di ...

Red. Internet RaiSport
Scrivi a RaiSport