2 Giugno 2000


archivio: GIRO D'ITALIA 2000


19 tappa / Saluzzo-Briancon di 176 km

Lanfranchi vince la 19

Ma il giorno del Pirata: Pantani rincorre i fuggitivi, assiste Garzelli e arriva secondo

img
img
img
l'ultimo chilometro della gara
Real Video - 1866111 bytes - download
cronaca della tappa e intervista a Pantani
Real Video - 1393729 bytes - download
il processo alla tappa
Real Video - 12826701 bytes - download
img
img
img
img
img

Briancon, 2 giugno 2000

Paolo Lanfranchi (Mapei) ha vinto la 19 tappa, Salluzzo-Briancon di 176 chilometri.
Il ciclista della Mapei ha preceduto di 54" Marco Pantani. Si', proprio lui. Il Pirata ha corso una tappa eccezionale, e' salito sui pedali e ha aiutato il compagno di squadra Garzelli.

E' l'impresa che ci si aspettava fin dall'inizio del Giro. Per tutta la giornata, soprattutto sull'Izoard lavora per Garzelli. Ma oggi la lotta per la maglia rosa sembra un dettaglio. Il Giro si decidera' domani, nella cronometro da Briancon al Sestriere.

Al terzo posto Simoni davanti a Casagrande e Garzelli appunto. Ottima la prova di Casagrande, che ovviamente mantiene la sua maglia rosa.

In classifica generale Casagrande precede Garzelli di 25" e Simoni di 49". Si fa un gran parlare di Tonkov, ma il russo e' a 2'46", forse un po' lontano.

La giornata era cominciata davvero sul Colle dell'Agnello quando, a sette chilometri dalla fine, Belli va in difficolta'.

Davanti c'e' il "Cepe" Gonzales che punta alla maglia verde e la riconquistera' sulla Cima Coppi. Ma e' sulla salita piu' dura del Giro che risorge Marco Pantani.

Belli si stacca quando e' Gilberto Simoni ad attaccare e con lui restano Conti, Casagrande, Garzelli, Piepoli, Tonkov, Noe' e Pena.
Marco Pantani si stacca, ma rientra subito in discesa. E' a capo scoperto e fa capire come interpreta la sua corsa alle 15.39: va all'ammiraglia, prende due borracce e le porta a Garzelli.

Nell'avvicinamento alla montagna di Coppi e Bobet il Cepe viene ripreso e davanti restano Casagrande, Conti, Tonkov, Noe', Garzelli con Pantani, Piepoli, Buenaora e Simoni.

E' sulla salita del mito che Pantani torna davvero lui. Quando scatta Simoni e' il Pirata a rispondergli e fa selezione dura, vera.

Con Simoni e Pantani restano Casagrande, Garzelli e Buenaora.
Stefano rischia di andare in difficolta' e Pantani si ferma, lo aspetta, anche se Casagrande e' li' a ruota.
Perfetto gregario, il campione. Prova la gamba, ha la bocca aperta e la pelata nera di sole. Questo Giro di allenamento gli e' servito, a Pantani.

Nel discesone verso Briancon la Mapei trova la sua vittoria di tappa perche' Lanfranchi se ne va abbandonando Tonkov al suo destino.

Ma nella corsa per la maglia rosa quello che conta e' il duo Pantani-Garzelli.
Marco si arrampica inseguendo Lanfranchi nel centro di Briancon. E' secondo. Ed il Giro si decidera' domani, ma il Pirata e' tornato.
Il ciclismo lo attende al Tour.

[ le vignette del Giro ]


   1) Paolo Lanfranchi (Ita/Mapei-Quick Step) 5h32'07" 
                             media 31,796 (abbuono 12")
   2) Marco Pantani (Ita)             a   54" (abb. 8") 
   3) Gilberto Simoni (Ita)           a 1'01" (abb. 4") 
   4) Francesco Casagrande (Ita)      S.T. 
   5) Stefano Garzelli (Ita)          S.T. 
   6) Pavel Tonkov (Rus)              a 1'06" 
   7) Hernan Buenahora (Col)          a 1'08" 
   8) Leonardo Piepoli (Ita)          a 2'00" 
   9) Andrea Noe' (Ita)               a 2'48"
  10) Jose' Luis Rubiera (Spa)        a 2'51"
  11) Serguei Gontchar (Ucr)          a 3'31"
  12) J.J. 'Chepe' Gonzalez (Col)     a 3'44"
  13) Santiago Blanco Gil (Spa)       a 4'23"
  14) Jose' Castelblanco (Spa)        a 4'30"
  15) Wladimir Belli (Ita)            a 4'37"
  16) Oscar Sevilla (Spa)             a 4'48"
  17) Roberto Conti (Ita)             a 5'25"
  18) Victor H. Pena Grisales (Col)   a 5'36"
  19) Vitali Kokorine (Rus)           a 6'36"
  20) Francisco Macebo Perez (Spa)    a 7'20"
  27) Axel Merckx (Bel)              a 11'17" 
  31) Jan Hruska (Cec)               a 12'50" 
  36) Rinaldo Nocentini (Ita)        a 15'30" 
  38) Dario Frigo (Ita)              a 17'11" 
  47) Paolo Savoldelli (Ita)          S.T. 
  77) Ivan Gotti (Ita)               a 23'13" 
  92) Davide Rebellin (Ita)          a 23'19" 
  93) Ivan Basso (Ita)                S.T. 
  127) Fabiano Fontanelli (Ita)      a 24'22"

 Partiti 128, arrivati 127
 Ritirato: Tafael Cardenas (Col)

Classifica generale (percorsi 3.477,6 km) 
   1) Francesco Casagrande (Ita/Vini Caldirola-Sidermec) 
                                   92h44'17" (37,479 km/h) 
   2) Stefano Garzelli (Ita)          a 25" 
   3) Gilberto Simoni (Ita)           a 49"
   4) Pavel Tonkov (Rus)            a 2'46" 
   5) Hernan Buenahora (Col)        a 3'50" 
   6) Wladimir Belli (Ita)          a 5'17" 
   7) Andrea Noe' (Ita)             a 5'26" 
   8) Jose' Luis Rubiera (Spa)      a 6'35" 
   9) Leonardo Piepoli (Ita)        a 7'12"
  10) Santiago Blanco Gil (Spa)     a 8'01"
  11) Serguei Gontchar (Ucr)        a 8'15"
  12) Paolo Lanfranchi (Ita)       a 11'38"
  13) Oscar Sevilla (Spa)          a 19'11"
  14) Dario Frigo (Ita)            a 20'44"
  15) Victor H. Pena Grisales (Col)a 21'34"
  16) Jan Hruska (Cec)             a 25'03"
  17) William C. Mcrae (Usa)       a 25'19"
  18) Jose' Castelblanco (Spa)     a 26'29"
  19) Ivan Gotti (Ita)             a 26'37"
  20) Francisco Mancebo (Spa)      a 26'55"

  23) Paolo Savoldelli (Ita)       a 35'18"
  25) Axel Merckx (Bel)            a 40'08"
  28) Marco Pantani (Ita)          a 55'48"
  29) Davide Rebellin (Ita)        a 56'04"
 127) Bradley Mcgee (Aus)        a 3h44'44"

img
l'altimetria della tappa


RaiSport

Copyright RaiSport
A cura di ...

Red. Internet RaiSport
Scrivi a RaiSport