8 Dicembre 2001


archivio: MOTORSHOW


Ferrari protagonista

La F2001 e il collaudatore Luca Badoer hanno polarizzato l'attenzione del pubblico

img
img
img
img
img
Il servizio di Stella Bruno
Real Video - 425943 bytes - download
img
img

Bologna, 8 dicembre

L' assenza di nuove leve di piloti italiani, di assi in Formula 1, e' il sintomo della grave crisi del motorismo sportivo nazionale. Ne e' convinto il collaudatore della Ferrari Luca Badoer, non piu' giovane talento, il quale si e' detto convinto che pero' i colleghi Giancarlo Fisichella e Jarno Trulli non hanno mai vinto perche' mai hanno avuto a disposizione macchine competitive. Badoer, dopo l' esibizione sulla F2001, e' stato l' ospite nell' ambito del Motor Show. Al veneto e' stato chiesto come mai i piloti italiani vincono in tutte le categorie dell' automobilismo, ma non in F.1: "Giancarlo e Jarno - ha risposto - su una Williams potrebbero facilmente vincere un gp, ma non hanno ancora avuto una macchina adeguata". E sull' assenza di nuove leve in F.1, nonostante le vittorie in F.3, a Le Mans, nel Kart o altrove, ha risposto: "Non ci sono perche' il motorismo sportivo italiano e' in crisi". Badoer, rispondendo alle domande del pubblico, ha rivelato il suo sogno di fare qualche Gp con la Ferrari, possibilita' che gli si era presentate nelle ultime due gare del 2001, quando pareva che Schumi non intendesse disputarle. E parlando della prossima stagione, ha detto che alla casa di Maranello "c'e' ancora tanta voglia di vincere".


RaiSport

Copyright RaiSport
A cura di ...

Red. Internet RaiSport
Scrivi a RaiSport