WebRAISport News
Archivio: IL DOPINGPubblicato il 17 Agosto 1998

Caso doping
Tutto bene, benissimo
Soddisfatto Vialli dopo l'audizione di Torino. Ascoltato Zeppilli a Bologna

img

17 agosto '98

E' durato poco pi¨ di due ore il colloquio tra Gianluca Vialli e il procuratore aggiunto Guariniello nella Procura di Torino. L'ex attaccante della Juve e della nazionale all'uscita, alle ore 13,35, Ŕ apparso pi¨ sereno. "E'andata molto bene, benissimo", queste le uniche parole pronunciate dal attuale tecnico-giocatore del Chelsea che, appena uscito dalla stanza del pm., si Ŕ intrattenuto con uscieri e guardie. Ora Guariniello ascolterÓ Bergamo, medico della Juventus e poi i medici di Parma, Empoli e Vicenza, giÓ sentiti da Procura Antidoping.
"Ho fornito tutti gli elementi per chiarire alcune collaborazioni tra la farmacia di Bologna e la Federcalcio. Non si Ŕ parlato di doping", queste le parole del medico della nazionale dopo essere stato ascoltato nelle sede dei NAS a Bologna dal pm Spinosa che indaga su un traffico di "farmaci proibiti". Zeppilli rimanda le risposte sull'uso della creatina in Nazionale: "Dir˛ tutto quello che so al termine dell'audizione di domani al CONI. Di EPO non abbiamo parlato. I rapporti con la farmacia? Abbiamo solo ordinato medicinali, ferro e vitamine". Ora e' il turno di Gregor Fucka, cestista della Teamsystem.
La procura antidoping del CONI cambia per il programma delle audizioni. Non ci sarÓ infatti il tecnico del Bologna, Carlo Mazzone che, impegnato con la squadra, ha chiesto di essere sentito il 23 o 24 agosto. Ci sarÓ, invece il tecnico Giovanni Galeone che, in un primo momento,non era stato rintracciato dall'avvocato Longo. Per il resto sono state confermate le audizioni dei medici Zeppilli, Tranquilli, Tavana, Volpi, del preparatore atletico della Juventus, Ventrone, e del tecnico interista Simoni. Julio Velasco, attuale direttore generale della Lazio ed ex commissario tecnico degli azzurri di pallavolo, Ŕ stato convocato invece per mercoledý a Roma. Insieme a lui saranno sentiti l'allenatore della Lazio, Eriksson, ed alcuni giocatori biancocelesti (si parla di Negro e Favalli). L'avvocato Longo, capo della procura antidoping, ha inoltre predisposto dei contatti con il Chelsea per avere la testimonianza dei giocatori italiani della societÓ londinese: Vialli, Casiraghi, Di Matteo e Zola.



Archivio News ----- Argomenti Autori Ultima ora Cerca
------------------------------
[ RAI Sport ] Copyright © 1996-98 RAISPORT
Realizzato da NetLine
Redazione Internet RaiSport
Commenti a "raitgs@tin.it
[ RAI ]