15 Luglio 2001


archivio: SPECIALE COPPE


Coppa Intertoto / andata quarti

Brescia-Tatabanya 2-1

Le rondinelle partono bene ma non trovano il colpo del ko

img
img
img
intervista a Carletto Mazzone
Real Video - 341212 bytes - download
il primo gol del Brescia
Animazione MPEG - 705228 bytes
img

Brescia, 14 luglio 2001

Il Brescia batte con il minimo scarto il Tatabanya, ma la rete realizzata consente agli ospiti di sperare nel passaggio del turno.

I bresciani hanno il rammarico di non aver arrotondato il risultato nella ripresa, quando gli ospiti hanno giocato con un uomo in meno per l'espulsione di Pekovic. Praticamente, per tutto il primo tempo, la partita non ha avuto storia e, fatta eccezione per l' azione del gol ospite, il Brescia 2 (giocavano i Primavera e le riserve) ha controllato la gara a suo piacimento.<> La formazione del Tatabanya e' apparsa debole in difesa, fragile a centrocampo e inconsistente in attacco. Di contro il Brescia dei giovani ha suscitato una discreta impressione, evidenziando alcune individualita' (Guana e Javorcic su tutti) e schemi a tratti originali. Cosi' che il 2-1 con cui si e' concluso il primo tempo andava decisamente stretto ai padroni di casa. Nella prima frazione di gioco, infatti, si e' visto solo il Brescia : al 21' Salgado si libera sulla destra e la sua azione frutta il primo angolo della partita. Al 23' arriva la prima rete con azione di Javorcic che scende sulla destra; cross per la battuta di Del Nero il cui tiro e' pero' smorzato da un difensore, la palla arriva sulla testa di Salgado che, da un metro, non fatica ad infilare.

Al 31' arriva il raddoppio con Javorcic che tocca a Guana una punizione. Il centrocampista entra in area e, da destra, scarica il diagonale del 2-0. Sembra finita ma, a sorpresa, arriva la rete degli ospiti. Kiss manovra sulla destra, tocca al centro per Tuske che con un diagonale, forse non imparabile, dimezza lo svantaggio. Prima della fine del tempo da registrare il colpo di testa di Mero al 37', una occasione fallita dal Salgado al 41' e l'espulsione per reazione di Pekovic al 46'.

In avvio di ripresa lo schema tattico della gara non cambia; gia' al 3' Salgado sciupa un assist di Guana, mentre gli ospiti, in inferiorita' numerica, danno l'impressione soprattutto di voler contenere il passivo in vista della gara di ritorno. In contropiede, comunque, Kiss avrebbe la possibilita' di arrivare al pareggio, al 17', ma la sua conclusione da una dozzina di metri e' da dimenticare. La partita cala di intensita' col passare dei minuti e per lunghi tratti non si registrano azioni degne rilievo, anche per un vistoso calo dei padroni di casa che hanno evidentemente speso troppo nella prima parte della gara.

  • Brescia (3-5-2): Agliardi 6, Pedrocchi 6 (1' st Caracciolo 6), Nero 6,5, Zanotti 6,5, Bennardo 6, Correa 6, Guana 7, Javorcic 7, Pisano 6 (12' st Cortellini 5,5), Salgado 6, Del Nero 6 (30' st Jadid sv). (12 Zanfretta, 14 Baresi, 22 Grande, 24 Tignonsini). All.: Menichini 6.
  • Tatabanya (4-4-2): Balogh 6, A.Farkas 5,5, V.Farkas 5, Szucs 5 (20' st Hornyak 6), Veber 5,5 (27' st Obradovic sv), Zeremezev 5,5 (40' st Zsivoczky sv), Schafranek 5, Tuske 6, Kiss 6,5, Letenyei 5, Pekovic 5. (30 Bombai, 2 Csieri, 16 Suveges, 3 Varga). All.: Ebeoli. 6
  • Arbitro: Tokat (Turchia) 6.
  • Reti: nel pt 23' Salgado, 31' Guana, 34' Tuske
  • Angoli: 8-3 per il Brescia
  • Recupero: 2' e 4'
  • Espulso: 46' pt Pekovic per fallo di reazione
  • Ammoniti: Szucs per gioco scorretto, Balogh e Kiss per comportamento non regolamentare.
  • Spettatori: circa 5.000.

    I gol:

  • 23' pt - cross di Javorcic per Del Nero che batte a rete, un difensore respinge e Salgado e' rapido a mettere in rete.
  • 31' pt - punizione di Javorcic, palla a Guana che dal limite batte Balogh con un diagonale.
  • 34' pt - prima azione ospite, Kiss tocca a Tuske che batte Agliardi.


RaiSport

Copyright RaiSport
A cura di ...

Red. Internet RaiSport
Scrivi a RaiSport