10 Aprile 2002


archivio: C-SIAMO


C1 e C2

Squalificati in C1 e C2

33 giocatori fermati in C1, 43 appiedati in C2. Stangata sul Livorno

img

Firenze, 10 aprile 2002

Il giudice sportivo della Lega di serie C, Giuseppe Quattrocchi, ha squalificato in C1 33 giocatori. Per due giornate Pane (Catania), Doga, Piovani e Protti (Livorno) e Frau (Viterbese). Per una gara Benfari (Arezzo), Fontana (Ascoli), Lemme e Pagani (Fermana), Varricchio (Pisa), Morello (Spal), Gola (Chieti), Fiorentini e Santin (Carrarese), Bocchini e Pestrin (Lanciano), Bacis (Triestina), Nofri (Castel di Sangro), Esposito (Giulianova), De Angelis (Sassari Torres), Bordin, Cangini e Fiori (Spezia), Manni (Benevento), Bonanni e Martinetti (Viterbese), Puleo (Avellino), Martino (Livorno), Pellegrino (Lodigiani), Jadid (Lumezzane), Zanetti (Pescara), Roca (Sora) e Rizzato (Vis Pesaro).

Ammoniti con diffida Borghetti (Varese), Di Napoli (Castel di Sangro), Sbrizzo (Pescara), Longhi (Spal), Florio e Smanio (Treviso), Del Prato (AlbinoLeffe), Campofranco (Cesena), Minelli (Lumezzane), Campo (Nocerina), Bonadei (Pisa), Minetti (Reggiana), Anzalone (Alzano), Zaccagnini (Chieti), Iezzo (Catania), La Vista (Fermana), Delgrosso e Epifani (Giulianova), Turazza (L'Aquila), Trapella (Lumezzane) e Micolucci (Pescara).

Squalificato fino al 17 aprile l'allenatore del Castel di Sangro Francesco Specchia e fino al 24 aprile 2002 il medico del Lecco Alfredo Spandri. inibiti fino al 17 aprile il dirigente del Cesena Pier Luigi Gherl e fino al 24 aprile quello dell'Arezzo Marco Capaccioli.

Ammoniti con diffida gli allenatori Giancarlo D'Astoli (Lumezzane) e Rosolino Puccica (Viterbese).

Ammende a societą: Ascoli 5000 euro, Livorno 1500, Catania 1250, Lecco e Sassari Torres 800, Spezia, Avellino e Fermana 500, Pescara 300.

In C2 sono stati squalificati 43 giocatori. Per tre giornate Suprani (San Marino), per due Ascoli (Catanzaro), Arrieta (Mestre) e Tabbiani (Trento). Per una gara Iori e Schenone (Legnano), Lisuzzo (Gela Jt), Garofalo e Onorato (Trento), Izzo (Fasano), Ambrogioni (Martina), Lambrughi (Pro Sesto), Ciardiello (Catanzaro), Ballanti, Dangelo e Rachini (Rimini), Corradino (Campobasso), Roma (Frosinone), Fortini e Misiti (Giugliano), Fusco (Gualdo), Briati (Novara), Stradaroli (Poggese), Amato (Puteolana), Di Cintio (Sassuolo), Russo (Acireale), Federici (Brescello), Mascioli (Cavese), Antonellini (Faenza), Ciceri (Fiorenzuola), Dezerbi (Foggia), Careri (Sudtirol), Papa (Gubbio), Toschi (Imolese), Favret (Mestre), Beltrami (Montichiari), Lazzaro, Tarpani e Vitali (Rondinella), Pirone e Visi (Sambenedettese), Crippa (San Marino) e Moscatello (Sangiovannese).

Squalificato fino al 24 aprile 2002 l'allenatore del Novara Giorgio Fortina e fino al 17 aprile 2002 l'allenatore dell'Acireale Walter Mazzarri. Squalificato fino al 17 aprile 2002 il medico del Novara. Ammende a societą: Teramo 2500, Acireale, Mestre, Pavia e Rimini 1000, Foggia, Frosinone, Giugliano e Sambenedettese 800 e Puteolana 300.


Redazione

Copyright © RaiSport
A cura di ...

Red. Internet RaiSport
Scrivi a RaiSport