WebRAISport News
Archivio: CALCIOPubblicato il 2 Ottobre 1998

L'anti Superlega
A lavoro la task force dell'Uefa per scongiurare il piano Media Partners

img

Ginevra, 2 ottobre '98

L'apposita commissione dell'Uefa incaricata di studiare la riforma della Champions League al fine di scongiurare la nascita della Superlega ha preso in esame oggi due progetti. Uno imperniato sulla partecipazione di 24 squadre e l'altro su un torneo a 32. La task force, come e' stato denominato l'organismo, ha dato la sua preferenza alla prima. La riforma dei tornei continentali prevede anche l'accorpamento della Coppa Uefa e della Coppa delle Coppe con un megatorneo cui dovrebbero partecipare 114 squadre. Al termine di una riunione durata 4 ore il segretario generale dell'Uefa Gerhard Aigner ha indicato che gli introiti globali per le partecipanti alla nuova Champions League passserebbero a 600-800 milioni di franchi svizzeri. I contratti televisivi e il marketing resterebbero sotto il controllo dell'Uefa, prospettiva questa accolta con qualche obiezione da Franco Carraro. Il presidente della Lega italiana ha osservato che sarebbe auspicabile che ciascuna squadra venda i propri diritti. "Se l'uefa insistera' su una vendita centralizzata dei diritti la cosa dovra' essere trasparente e coinvolgere i partner dell'Uefa e le societa'", ha sottolineato. "L'Italia - ha notato - e' favorevole alla permanenza della competizione europea sotto il controllo dell'Uefa. Ma solo a queste condizioni."



Archivio News ----- Argomenti Autori Ultima ora Cerca
------------------------------
[ RAI Sport ] Copyright © 1996-98 RAISPORT
A cura di ...
Redazione Internet RaiSport
Commenti a RAI@Sport
[ RAI ]