Archivio: CALCIO
torna alla home page RAISport
Pubblicato il 9 Febbraio 1999
Sponsor
Perugia

Castagner dimissionato

Il divorzio e' definitivo dopo che Gaucci aveva ordinato un altro ritiro

img
Castagner incredulo
img
Castagner infuriato
img
contestati i dirigenti
intervista a Castagner
Real Video - 258413 bytes - download

Perugia, 9 febbraio '99

"Qualsiasi mio intervento ed attivita' e' sempre rimasto e sempre rimarra' nell'ambito e nei confini del mio legittimo ed irrinunciabile ruolo di presidente della societa". Lo ha detto il presidente del Perugia, Luciano Gaucci, commentando, in una nota, "le dichiarazioni di Ilario Castagner, in merito alle sue dimissioni da allenatore della prima squadra del Perugia calcio. Le valutazioni e lo scambio di opinioni - ha aggiunto Gaucci - non devono essere mai scambiate per illecite intromissioni e tantomeno per imposizioni, ma come manifestazioni doverose delle valutazioni del vertice societario, nel rispetto dei ruoli e della dignita' delle persone".
Nella sua lettera di dimissioni Castagner aveva, fra l'altro, detto che non esistevano "piu' le condizioni per poter espletare sarenamente l'attivita' professionale, a causa degli interventi continui del presidente Gaucci, che gia' da tempo creano tensioni e ripercussioni negative all'interno del gruppo".

Castagner non si e' presentato all'allenamento
Castagner non si e' presentato a dirigere l'allenamento, e quindi la societa' accoglie le sue dimissioni. Lo ha reso noto un comunicato del presidente del Perugia, Luciano Gaucci. Questo e' il testo del comunicato: "Il Perugia calcio prende atto che nonostante l'invito dalla stessa rivolto al sig. Castagner, quest'ultimo non ha inteso presiedere l'odierno allenamento con cio' confermando di fatto le dimissioni comunicate ieri. Il Perugia si vede quindi costretto ad accettare dette dimissioni riservandosi ogni diritto ed azione di legge".

Castagner era pronto a tornare
Ilario Castagner era pronto a tornare alla guida del Perugia, a stracciare la sua lettera di dimissioni, dopo il "calore" dimostratogli dai calciatori, dai tifosi e dalla citta'. "Ma a quel punto - ha raccontato Castagner - e' scattato in pratica un 'ricatto': due dirigenti del Perugia, che stamani erano venuti a casa mia, mi hanno comunicato che oggi, alle 17, dopo l'allenamento, tutta la squadra sarebbe andata in ritiro. Era chiaro che il presidente voleva che io mantenessi la mia posizione, e cioe' che restassi a casa". Secondo Castagner "era tutto praticamente studiato". "Quando mi hanno parlato del ritiro - ha aggiunto Castagner - ho chiesto qualche ora per riflettere perche' non ci vedevo chiaro su questa storia. Dopo un'ora invece, intorno alle 15, mi hanno fatto arrivare un comunicato, nel quale si diceva che poiche' io non mi ero presentato all'allenamento la societa' si vedeva costretta ad accettare le mie dimissioni". Intanto, a telefoni 'muti' per la stampa, il presidente Gaucci sta lavorando per trovare una nuova guida tecnica. Due i nomi che circolano a Perugia: Boskov e Galeone.


RaiSport

archivio news argomenti autori ultima ora cerca
RAISport Copyright 1996-98 RAISPORT
A cura di...

Redazione Internet RaiSport
Commenti a raisport@rai.it

RAI