Archivio: CALCIO
torna alla home page RAISport
Pubblicato il 10 Febbraio 1999
Sponsor
Nazionale

Italia-Norvegia 0-0

Deludente pareggio a Pisa, primo tempo divertente ma sfortunato, ripresa buia

img
img
img
la splendida punizione di Roberto Baggio
Animazione Mpeg - 523552 bytes
img
Roberto Baggio
img
l'errore di Delvecchio
img
Solskjaer
img
buon esordio per Zambrotta
img
Zoff un po' deluso

Pisa, 10 febbraio '99

Maglietta nuova (si fa per dire, si e' tornati ad un look anni 70-80), due titolari nuovi per questa Italia di Zoff. Gioca dall'inizio per la prima volta il romanista Delvecchio, esordio assoluto per Zambrotta che non sbaglia un pallone.
Tornava dopo cinque mesi Roberto Baggio e allora tutti a chiedersi ancora una volta perche' un campione del genere trovi tante difficolta' a trovare un posto in questa Nazionale... Finalmente la difesa titolare, forse la piu' forte del mondo, ma oggi si deve soffrire un po': la potenza atletica e l'altezza di questi norvegesi, in vero piu' pericolosi di quelli incontrati nel mondiale francese, ci creano qualche apprensione.
Dopo gli inni, le foto di rito e una sbirciatina alla nuova maglia gli azzurri mettono il pallone basso e cominciano a farlo girare veloce. Tonici e pimpanti gli italiani si presentano subito al 6' sotto porta: Roby Baggio smarca Delvecchio e il romanista a tu per tu con il portiere norvegese spara maldestramente a lato. Non c'e' il tempo di rammaricarsi dell'occasione sprecata che l'ex codino viene atterrato al limite dell'area e dopo i convenevoli di rito e' proprio Baggio a calciare una punizione straordinaria: effetto a rientrare con palla che scavalca la barriera, e che va a stamparsi sul palo interno con portiere battuto... poi il pallone attraversa tutta la linea di porta senza che nessuno ne approfitti.
Molto gioco a centrocampo, finalmente la Norvegia comincia a farsi vedere e la nostra difesa, come detto, ci si deve impegnare non poco per frenare gli attaccanti norvegesi. Al 24' un eccesso di confidenza o un calo di concentrazione permette a Solskajer di ritrovarsi da solo davanti a Peruzzi che e' bravissimo a ribattere. Passati i dieci minuti che salutano la reazione scandinava al primo quarto d'ora azzurro, salgono in cattedra Zambrotta e Di Francesco magistralmente diretti da Baggio. La fascia destra diventa la miniera delle azioni azzurre che sfociano, le piu' clamorose, in un gol annullato a Delvecchio per fuorigioco (35') e in un palo colpito in semirovesciata sempre dal romanista (43'). Manca un finalizzatore, alla Vieri, tanto per fare un nome, oppure un rapinatore d'area alla Inzaghi. Il primo tempo finisce 0-0. E' una buona Italia.

Nella ripresa entrano Cois e Torricelli per Dino Baggio e Panucci, ma e' la Norvegia ad avere un avvio scoppiettante con Solskjaer che si libera un paio di volte in area prima che Cannavaro e Nesta riescano a fermarlo. Gli azzurri diventano piu' attendisti, cominciano a smistare il pallone all'indietro sempre piu' spesso, Zoff strilla sempre piuí frequentemente invitando la squadra a salire. Il gioco si trascina per venti minuti buoni nei quali non si segnalano grandi pericoli su entrambi i fronti. Zoff cambia l'assetto tattico: manda dentro Totti, toglie Zambrotta (buon esordio per lui), sposta Di Francesco al centro tenendo due mezzepunte dietro a Delvecchio, che si da un gran da fare ma e' sempre molto impreciso. Non e' che i norvegesi facciano piu' dei nostri, ma occupano meglio il campo, gli azzurri perdono i collegamenti fra i reparti e dalla difesa sono costretti svariate volte ad uscire palla al piede invece di trovare l'immediato appoggio nel centrocampo.
E' l'innesto di Chiesa al 35' a portare un po' di vivacita' alla partita nel complesso abbastanza deludente. Soprattutto nella ripresa gli azzurri hanno smesso di giocare lasciando troppo spesso l'iniziativa agli avversari. Si finisce con qualche attimo di brio in piu' ma niente a che vedere con la buona prestazione del primo tempo. Un'Italia contraddittoria che lascia qualche interrogativo in sospeso.

  • Italia: Peruzzi, Panucci (1' st Torricelli), Cannavaro, Nesta, Maldini, Zambrotta (16' st Totti), D.Baggio (1' st Cois), Albertini, Di Francesco, R.Baggio (35' st Chiesa), Delvecchio.
  • Norvegia: Myhre, Heggem, Johnsen, Bragstad, Bergdolmo, Rudi, Mykland, Solbakken (20' st Strand), Rekdal, Solskjaer (46' st Carew), H.Flo (29' st Riseth).
  • Arbitro: Mejuto Gonzalez (Spagna)


    Dario Di Gennaro

  • archivio news argomenti autori ultima ora cerca
    RAISport Copyright © 1996-98 RAISPORT
    A cura di...

    Redazione Internet RaiSport
    Commenti a raisport@rai.it

    RAI