Archivio: CALCIO
torna alla home page RAISport
Pubblicato il 20 Giugno 1999
Pubblicita` Pubblicita`

Parte il Perugia

Subito in campo la nuova squadra di Mazzone per preparare l'Intertoto

img
img
img
img
img
Intervista a Carlo Mazzone
Real Video - 238440 bytes - download
img

Perugia, 20 giugno 1999

Il Perugia che ha aperto oggi i ritiri delle squadre di serie A in vista del primo impegno del torneo Intertoto - fissato per il 3-4 luglio contro la vincente di Pobeda (Macedonia)-Trencin (Slovenia) - e', ancora, in gran parte, quello che si e' salvato un mese fa all' ultima giornata del campionato. Mancano solo Matrecano, Campolo e Tentoni (tutti e tre in partenza) e Nakata. Il giapponese, che figura nella lista dei convocati, sta godendo di giorni supplementari di riposo concessi dalla societa' umbra, ma e' molto improbabile che possa disputare una nuova stagione con la maglia biancorossa. Nakata e' infatti al centro di una trattativa molto ben avviata con il Monaco che dovrebbe concludersi la prossima settimana.

L' altro 'gioiello' di casa Perugia, il croato Milan Rapajc, e' invece partito per il ritiro di Norcia, ma anche lui e' al centro di numerose attenzioni di societa' italiane (fra le quali la Juventus) ed estere. Non a caso, proprio nella conferenza stampa di oggi, l' allenatore Mazzone ha parlato di Nakata e Rapajc, come di due giocatori che determinano un certo assetto di gioco della squadra.

Fra i nuovi, invece, ci sono l' attaccante cileno Tapia e il difensore slavo Stefanovic, accanto a giovani provenienti da squadre di C e dilettantistiche. Con questo organico - come ha detto Mazzone - il Perugia giochera' il primo turno dell' Intertoto. Poi si vedra'.

La societa' umbra affronta un torneo europeo per la seconda volta. Nel settembre 1980, per la Coppa Uefa, si scontro' contro i greci dell' Aris Salonicco e venne eliminata. Poi, piu' recentemente, c' e' stata una partecipazione al torneo anglo-italiano. Mazzone, che gia' l' anno scorso interruppe le vacanze per l' Intertoto, vuole dai suoi giocatori "massima concentrazione" per questo torneo. Ci tiene a ripetere una "brillante" esperienza, che l' ha poi condotto alle semifinali di Coppa Uefa, anche se la sua attenzione e' puntata naturalmente sul campionato. Punta a salvarsi, "giocando bene", e vuole tanto entusiasmo accanto a se', "perche' cosi' mi carico. Mi vedete in cravatta - dice - ma in panchina fatemi andare in tuta, perche' li' io mi agito, sudo".

Fuori della sala dell' albergo di Bastia Umbra dove e' avvenuta la sua presentazione, ci sono alcune decine di tifosi che hanno gia' raccolto il suo invito a "stare insieme" e che lo acclamano. Comincia cosi' l' era Gaucci-Mazzone.


RaiSport

archivio news argomenti autori ultima ora cerca
RAISport Copyright 1996-99 RAISPORT
Per la pubblicità...
Redazione Internet RaiSport
Commenti a RAI@Sport
RAI