8 Settembre 2000


archivio: CALCIO


Parma

88 cioe' 4 palle

Buffon da' la sua versione sul numero di maglia che ha suscitato tante polemiche

img

Parma, 8 settembre 2000

"Ho scelto il numero 88 perche' ha dentro quattro palle, che da sempre in Italia sono simbolo di attributi e carattere. E per me questa e' una stagione importantissima, dove devo tirare fuori gli attributi e il carattere per recuperare qualcosa che ho perso". Il portiere del Parma Gianluigi Buffon ha spiegato cosi', in una conferenza stampa, la scelta del numero da appiccarsi sulla maglia, dopo la polemica innescata dalla comunita' ebraica di Roma perche' "l' 88 e' il numero che i neonazisti tedeschi usano per dire 'Heil Hitler'".

"L'88 - ha risposto il portiere gialloblu' - non era nemmeno stata la mia prima scelta. Volevo lo 00, ma la Lega non lo considera numero, cosi' come lo 01, che avevo scelto perche' mi ricordava la cifra dipinta sul 'Generale Lee', la macchina di 'Hazzard'. E avevo pensato al 69, ma l'ho escluso per ovvi motivi, mentre il 99 l'aveva gia' prenotato Guardalben. Cosi' l'88 e' stata la scelta finale".

Buffon si e' detto dispiaciuto "soprattuto per la mia famiglia che mi ha insegnato valori che nulla hanno a che vedere con quello di cui mi si accusa. In casa abbiamo parlato piu' volte dell'olocausto e dell'antisemitismo ed essere accusato di queste cose mi fa soffrire. Ma se questo fatto continuera' a creare problemi sono disposto a cambiare maglia".


Redazione

Copyright RaiSport
A cura di ...

Red. Internet RaiSport
Scrivi a RaiSport