10 Aprile 2002


archivio: CALCIO


La Lazio punta alla Champions

La carica di Simeone

Torna dopo sei mesi Diego Pablo Simeone: ''E ora la Lazio deve pensare solo a vincere''

Il servizio
Real Video - 385669 bytes - download
da scaricare
Animazione MPEG - 6542061 bytes
img

Roma, 10 aprile 2002

E' tornato domenica dopo sei mesi d'assenza e la sua mancanza dentro e fuori il campo si e' notata parecchio in casa Lazio. Lui, Diego Pablo Simeone si cala gia' nei panni del trascinatore e prova a trasmettere la carica ai suoi compagni per questo finale di stagione. "Ora dobbiamo pensare a Firenze e vincere a tutti i costi e, con tutto il rispetto per i viola, possiamo farlo," dice il Cholo. "Da qui fino alla fine non dobbiamo mollare mai per centrare la zona UEFA e, se poi viene qualcosa di ancora piu' bello, meglio cosi'. In ogni caso ci dobbiamo provare, costi quel che costi".

Parole, quelle dell'argentino, che non si sentivano da tempo nel team biancoceleste. In questi giorni, poi, Zaccheroni piu' volte ha ribadito che non vede la squadra molto convinta e che i nuovi acquisti in questa stagione non sono stati aiutati a dovere dai vecchi. Simeone ha quasi un sussulto, fa una piccola pausa e risponde: "Sinceramente non sono d'accordo con l'allenatore, anche perche' la colpa per tutto quello che e' successo in questa stagione in particolare e' di tutti, dal presidente al magazziniere. Poi noi giocatori abbiamo le nostre responsabilita' e proveremo a riscattarci in questo finale di campionato".

Simeone non e' polemico nei confronti del tecnico, prende solo atto di una situazione che e' sotto gli occhi di tutti. L'argentino, inoltre, fa una battuta sulla campagna acquisti della Lazio: "So che si stanno cercando bravi centrocampisti come Van Bommel e Dacourt, credo pero' che alla Lazio ce ne sia gia' di bravi. Il mio futuro? Io vorrei restare, anche perche' devo ammettere sinceramente che non pensavo di trovarmi cosi' bene in questa squadra. Pero', parleremo di tutto a fine campionato soprattutto per il rispetto che ho verso la gente biancoceleste".

Simeone parla poi delle sue emozioni e della speranza di essere chiamato al piu' presto dalla sua nazionale: "Quando sono entrato in campo e' stato un momento incredibile, ora devo solo trovare la giusta forma e il ritmo partita. La nazionale? spero di tornarci al piu' presto". Intanto oggi la Lazio e' tornata ad allenarsi: hanno lavorato a parte Stankovic, Mendieta e Baggio, mentre si e' rivisto Simone Inzaghi.


RaiSport

Copyright RaiSport
A cura di ...

Red. Internet RaiSport
Scrivi a RaiSport