15 Dicembre 2001


archivio: AUTO - F1


Renault

Sogni e speranze di Trulli

Dopo le delusioni targate Jordan, il pilota italiano confida in un riscatto con la Renault

img
img

Roma, 15 dicembre 2001

Il pilota italiano di F.1 Jarno Trulli ha corso nell'arco della sua carriera con Minardi, Prost e Jordan ed ha ottenuto come miglior risultato un secondo posto. Il 2001 è stata una stagione nella quale Jarno avrebbe voluto vedere la scuderia Jordan impegnarsi maggiormente nello sviluppo della vettura, e invece l'italiano si è sovente lamentato della staticità della sua squadra in questo senso.

In vista del 2002 Jarno appare decisamente più ottimista, grazie probabilmente alla sua prossima squadra, la Renault, la quale lo farà girare a Barcellona tra meno di un mese con la vecchia B201, aspettando la prima Renault della nuova generazione.

Jarno ha visitato la scorsa settimana la sede di Viry-Chatillon, la parte francese della scuderia, nella quale il pilota abruzzese ha potuto vedere la fabbrica dei motori. Jarno ha poi commentato: "Ho avuto un'ottima impressione. Ho incontrato tutti i dirigenti, dal Presidente Patrick Faure, al Responsabile di Renault Sport, Christian Contzen, al direttore tecnico Jean-Jacques His, che ancora non conoscevo".

Trulli ha quindi aggiunto: "Ho scoperto un organico grande, competente, molto motivato e bene integrato con lo stuff inglese di Enstone, dove ha sede la squadra e nasce il telaio. Alla Renault hanno tanta carne al fuoco, si è parlato anche dei progetti futuri, delle tecnologie dei prossimi anni. La filosofia Renault è molto interessante".

Il sito di Jarno Trulli


RaiSport

Copyright © RaiSport
A cura di ...

Red. Internet RaiSport
Scrivi a RaiSport