17 Marzo 2002


archivio: AUTO - F1


Gp Malesia / la gara

Doppietta Williams

Ralf Schumacher precede Montoya e il fratello Michael, autore di una bella rimonta

img
Montoya
img
Ralf Schumacher
img
img
Schumacher
il racconto della gara
Real Video - 479913 bytes - download
img
img
img
img
la partenza
img
Sato mette ko Fisichella
img
il sorpasso incriminato
img

Sepang, 17 marzo

Doppietta Williams nella seconda prova del mondiale. A Sepang vince Ralf Schumacher davanti al colombiano Montoya. Terza la Ferrari di Michael Schumacher che ha sueprato nell'ultimo giro Jenson Button (Renault) dopo una lunga rincorsa.

Quinto posto per Nick Heidfeld (Sauber-Ferrari), a punti anche il brasiliano Felipe Massa con l’altra Sauber. Barrichello, rimasto in testa a lungo, si e' ritirato per la rottura del motore, stessa sorte capitata alle due McLaren e alla Renault di Trulli. Fisichella, tamponato dal compagno di squadra Sato, ha continuato la gara dopo una lunga sosta ai box finendo 13° a 3 giri dal vincitore. Michael Schumacher e' al comando della classifica mondiale con due punti di vantaggio su Montoya.

La gara di Schumacher e’ stata tutta in salita: alla prima curva, dopo una partenza incerta (ma con un solo cambio di traiettoria), e' stato stretto da Montoya; i due si sono toccati e il tedesco ha rotto l'alettone anteriore. Il colombiano ha continuato, mentre Schumacher ha cambiato il musetto e dai box e’ ripartito in ultima posizione. E ha iniziato la ricorsa. Montoya e' stato penalizzato dai commissari di gara che hanno applicato per la prima volta una penalita' piu' lieve dello stop and go, ovvero un semplice passaggio ai box.

    [ hanno detto... ]
  • Michael Schumacher - Onestamente la penalita' a Montoya e' stata troppo pesante. Si sono viste altre situazioni, molto piu' estreme e non e' successo nulla. Quella con Montoya era stata solo una toccata. Se Montoya si fosse aperto un po' di piu' non ci saremmo toccati. Sono dovuto rientrare ai box e ho perso moltissimo tempo.
  • Montoya - Ho visto che Schumacher si avvicinava da destra, gli ho dato spazio ma mi ha toccato. La penalizzazione e' stata ingiusta.
[ ordine di arrivo (56 giri 310,408 km) ] 

 1) Ralf Schumacher (Ger/Williams-Bmw)       1h34'12"912 (197,680) 
 2) Juan Pablo Montoya (Col/Williams-Bmw)     a   39"700 
 3) Michael Schumacher (Ger/Ferrari)            1'01"795 
 4) Jenson Button (Gbr/Renault)                 1'08"767 
 5) Nick Heidfeld (Ger/Sauber-Petronas)         1 giro 
 6) Felipe Massa (Bra/Sauber-Petronas)          1 giro 
 7) Allan McNish (Gbr/Toyota)                   1 giro 
 8) Jacques Villeneuve (Can/Bar-Honda)          1 giro 
 9) Takuma Sato (Gia/Jordan-Honda)              2 giri 
10) Pedro De La Rosa (Spa/Jaguar-Cosworth)      2 giri 
11) Heinz-Harald Frentzen (Ger/Arrows-Cosworth) 2 giri 
12) Mika Salo (Fin/Toyota)                      3 giri 
13) Giancarlo Fisichella (Ita/Jordan-Honda)     3 giri 

[ classifica piloti ] 
 1. Michael Schumacher (Ger)    14 punti 
 2. Juan Pablo Montoya (Col)    12 
 3. Ralf Schumacher (Ger)       10 
 4. Kimi Raikkonen (Fin)         4 
 5. Eddie Irvine (Gbr)           3 
    Jenson Button (Gbr)          3 
 6. Mark Webber (Aus)            2 
    Nick Heidfeld (Ger)          2 
 8. Mika Salo (Fin)              1 
    Felipe Massa (Bra)           1 

[ classifica costruttori ] 
 1. Williams-Bmw                22 punti 
 2. Ferrari                     14 
 3. McLaren-Mercedes             4 
 4. Jaguar                       3 
    Renault                      3 
    Sauber                       3 
 7. Minardi-Asiatech             2 
 8. Toyota                       1 
[ prove ufficiali - libere - il gp del 2001 - 2000 - '99 ]

[ il calendario 2002 ]
  • Australia - 3 marzo - Melbourne [ M. Schumacher - Montoya - Raikkonen ]
  • Malesia - 17 marzo - Sepang - [ R. Schumacher - Montoya - M. Schumacher ]
  • Brasile - 31 marzo - Interlagos
  • San Marino - 14 aprile - Imola
  • Spagna - 28 aprile - Barcelona
  • Austria - 12 maggio - Zeltweg
  • Monaco - 26 maggio - Montecarlo
  • Canada - 9 giugno - Montreal
  • Europa - 23 giugno - Nurburgring
  • Gran Bretagna - 7 luglio - Silverstone
  • Francia - 21 luglio - Magny-Cours
  • Germania - 28 luglio - Hockenheim
  • Ungheria - 18 agosto - Hungaroring
  • Belgio - 1° settembre - Spa Francorchamps
  • Italia - 15 settembre -Monza
  • Usa - 29 settembre - Indianapolis
  • Giappone - 13 ottobre - Suzuka


RaiSport

Copyright © RaiSport
A cura di ...

Red. Internet RaiSport
Scrivi a RaiSport