Archivio: GOLF
torna alla home page RAISport
Pubblicato il 29 Aprile 1999
56esimi Open d'Italia

Lanner in testa

Dopo il primo giro conduce lo svedese con 62 colpi. Polverizzato un record vecchio di 34 anni

img
img
img
img
img
img

Torino, 29 aprile '99

Lo svedese Mats Lanner, 38 anni, tre vittorie nel tour europeo, e' stato il protagonista della prima giornata della 56 edizione dell'Open d'Italia in programma al Circolo Golf Torino a Fiano fino a domenica prossima. Lo scandinavo ha conquistato la leadership della classifica provvisoria indovinando un giro eccezionale di 62 colpi (meno 10) e polverizzando il record del campo stabilito 34 anni fa dall'italiano Lillo Angelini con 65.

Lanner e' partito con un eloquente meno 4 dopo tre buche e in totale ha ottenuto un eagle, 8 birdies a fronte di un solo bogey. "Non mi aspettavo - ha commentato - questa prestazione. E' stata una delle rare volte in cui sono riuscito a giocare ad alto livello in tutte e 18 le buche di un giro. Ho trovato il percorso ottimo, i green migliori e qualche bandiera bandiera abbastanza difficile". Dietro a Lanner, seguono, a tre lunghezze, il suo connazionale per Nyman e l'inglese Gary Evans.

I grandi campioni attesi ad una prova di prestigio sono partiti un po' in sordina. Il tedesco Bernhard Langer e lo spagnolo Severiano Ballesteros hanno chiuso in 70, meno 2, e il "master" Jose' Maria Olazabal in 71. Tra gli italiani, i migliori sono stati Mario Tadini, Gian Luca Pietrobono e Emanuele Bolognesi, tutti a meno 2. Costantino Rocca ha cominciato senza clamore ma con molta regolarita' chiudendo con meno 1 (71 colpi).


Redazione

archivio news argomenti autori ultima ora cerca
RAISport Copyright 1996-99 RAISPORT
A cura di...
Redazione Internet RaiSport
Commenti a RAI@Sport
RAI