Archivio: GOLF
torna alla home page RAISport
Pubblicato il 30 Aprile 1999
Open d'Italia / 2 giornata

Open: in testa Cea

img
img
img
img
img
img

Torino, 30 aprile 1999

Lo spagnolo Francisco Miguel Cea, 25 anni, e' balzato in testa alla classifica provvisoria della seconda giornata della 56 edizione dell' Open d'Italia in programma al Circolo golf Torino a Fiano fino a domenica prossima. "Mai - ha commentato a fine gara Cea, che non ha mai vinto nel tour europeo che frequenta da tre stagioni - ero andato cosi' forte in 18 buche (oggi ha realizzato un -7 ). Ho cambiato il modo di impugnare il putter, invertendo la posizione delle due mani, e questa posizione mi ha aiutato molto". E' invece crollato Mats Lanner, in testa alla classifica dopo la prima tornata, che ha girato con 15 colpi in piu' rispetto ai 62 che gli avevano permesso di polverizzare il record del campo. Ma la giornata del 'taglio', che ha salvato i "meno 2" e bocciato i "meno 1", ha fatto registrare un bilancio molto promettente in campo italiano. Costantino Rocca, Emanuele Canonica e Marcello Santi hanno chiuso tutti e tre con un 68 e hanno risalito la classifica fino ad arrivare a ridosso dei migliori. Hanno superato il 'taglio' (tutti con meno 29) anche Massimo Florioli, Massimo Scarpa e Alberto Binaghi, mentre Emanuele Bolognesi si e' giocato la qualificazione proprio all' ultima buca. Anche i grandi campioni sono apparsi tutti in progresso. Il tedesco Bernhard Langer si trova a meno 6, Lee Janzen e Jose' Maria Olazabal a meno 4 e Seve Ballesteros a meno 3. Gli ultimi due giri dell' Open d' Italia sembrano quindi promettere scintille con il conforto di un pubblico da record (oggi hanno assistito alle gare oltre 4500 persone e domani dovrebbe esserci anche Alberto Tomba) "E' bello - ha commentato Rocca, che ottenuto quattro birdies ed e' finito in bunker nelle ultime due buche riuscendo sempre a recuperare - giocare con tanta gente che tifa per te. Per quanto mi riguarda ho la massima concentrazione, ma anche oggi non ho avuto fortuna nel gioco corto, mancando alcuni putt di pochissimo. Il mio traguardo principale resta la Ryder Cup".

\
La classifica provvisoria

Francisco Cea      (Spa)   67-65--132
Padraig Harrington (Irl)   68-66--134
Russell Claydon    (Ing)   66-68--134
Gary Orr           (Sco)   70-65--135
Dean Robertson     (Sco)   70-65--135
Ricardo Gonzalez   (Arg)   71-65--136
David Carter       (Ing)   68-68--136
Jarrod Moseley     (Aus)   69-67--136
Roger Wessels      (SAf)   70-66--136
Patrik Sjoland     (Sve)   67-69--136
Miguel Jimenez     (Spa)   68-68--136
Gary Evans         (Ing)   65-72--137
Retief Goosen      (SAf)   69-68--137
Rodger Davis       (Aus)   69-68--137
John Senden        (Aus)   71-66--137
Jarmo Sandelin     (Sve)   71-67--138
Andrew Sherborne   (Ing)   71-67--138
Miles Tunnicliff   (Ing)   72-66--138
Bernhard Langer    (Ger)   70-68--138
Peter Mitchell     (Ing)   67-71--138
Craig Hainline     (Usa)   71-67--138
Marcello Santi     (Ita)   71-68--139
Eduardo Romero     (Arg)   69-70--139
Marc Farry         (Fra)   71-68--139
Soren Hansen       (Dan)   69-70--139
Mats Lanner        (Sve)   62-77--139
Pierre Fulke       (Sve)   71-68--139
Michael Campbell   (NZl)   69-70--139
Per Nyman          (Sve)   65-74--139
Costantino Rocca   (Ita)   71-68--139
Derrick Cooper     (Ing)   66-73--139
Emanuele Canonica  (Ita)   71-68--139
Daren Lee          (Ing)   72-68--140
Lee Janzen         (Usa)   72-68--140
Thomas Levet       (Fra)   70-70--140
Andrew Coltart     (Sco)   69-71--140
Jose Maria Olazabal(Spa)   71-69--140
Paul Eales         (Ing)   72-68--140
Mark Roe           (Ing)   73-67--140
Soren Kjeldsen     (Dan)   71-69--140
Mark McNulty       (Zbw)   69-71--140
Greg Turner        (NZe)   68-72--140
Steve Webster      (Ing)   70-70--140
Olle Karlsson      (Sve)   71-69--140
Max Anglert        (Sve)   69-71--140
Jean Van De Velde  (Fra)   68-72--140
Jorge Berendt      (Arg)   69-71--140
Jeev Milkha Singh  (Ind)   71-69--140
Robert Karlsson    (Sve)   71-70--141
Seve Ballesteros   (Spa)   70-71--141
Peter Baker        (Ing)   72-69--141
Diego Borrego      (Spa)   73-68--141
Antonio Sobrinho   (Por)   69-72--141
Pedro Linhart      (Spa)   72-69--141
Steen Tinning      (Dan)   72-70--142
Roger Winchester   (Ing)   72-70--142
Thomas Gogele      (Ger)   72-70--142
Alex Cejka         (Ger)   71-71--142
Massimo Florioli   (Ita)   71-71--142
oakim Haeggman     (Sve)   71-71--142
Raphael Jacquelin  (Fra)   70-72-142
Jim Payne          (Ing)   70-72--142
Alberto Binaghi    (Ing)   72-71--143
Bob May            (Usa)   72-71--143
Michael Long       (NZl)   70-73--143
Fredrik Jacobson   (Sve)   70-73--143
Christopher Hanell (Sve)   70-73--143
Roberto Paolillo   (Ita)   73-71--144
Manuel Pinero      (Spa)   72-73--145
Michael Jonzon     (Sve)   73-73--146
Marco Soffietti    (Ita)   75-71--146
Jose Coceres       (Arg)   75-72--147
Stuart Cage        (Ing)   75-73--148
Jean Pierre Cixous (Fra)   80-74--154
Gianluca Baruffaldi(Ita)   75-79--154
Alessandro Tadini  (Ita)   77-79--156
Massimo Mannelli   (Ita)   81-80--161
Andrea Zanini      (Ita)   74-88--162


RaiSport

archivio news argomenti autori ultima ora cerca
RAISport Copyright 1996-99 RAISPORT
A cura di...
Redazione Internet RaiSport
Commenti a RAI@Sport
RAI