WebRAISport News
Archivio: MOTOPubblicato il 25 Ottobre 1998

Gp Argentina / 125 a Manako, 250 a Rossi, 500 a Doohan
Scontro finale
Capirossi tampona Harada: squalificato, ma campione del mondo

img
img
img
img
img
img
img
img
img
img
img
img
img
img
img
img
img
img
img
img
img
img
img
img
img
img
lo scontro tra Capirossi e Harada
Animazione Mpeg - 498302 bytes
la cronaca del gp [da scaricare]
Real Video - 786320 bytes - download
intervista a Capirossi
Real Video - 157249 bytes - download
intervista a Rossi
Real Video - 488360 bytes - download

Buenos Aires, 25 ottobre '98

250 Scontro finale, e' proprio il caso di dirlo, per la conquista del titolo 250. Con Rossi in testa davanti ad Harada e Capirossi (e il giapponese campione) Loris ha tentato il tutto per tutto cercando di infilare il giapponese. C'e' riuscito, Capirossi, speronando pero' Harada che e' finito in terra. Ha vinto Rossi, il titolo mondiale e' andato a Capirossi che non ha esultato troppo: "Dovevo tentare il tutto per tutto, ho visto un varco, mi sono infilato e ho vinto" ha detto Loris. Harada, arrabbiatissimo, certo non e' molto d'accordo: tanto e' vero che ha presentato ricorso contro Loris Capirossi accusandolo di "condotta antisportiva". Dopo aver analizzato il reclamo ufficiale presentato da Harada contro Loris Capirossi i commissari della Federazione motociclistica internazionale hanno deciso di escludere dalla gara, e quindi dalla classifica del gp il pilota imolese. Una decisione maturata dopo aver ascoltato le versioni di entrambi i piloti e visionato il video del sorpasso incriminato. L'esclusione dalla classifica non cambia l'esito del campionato della quarto di litro: non avendo Harada tagliato il traguardo, anche senza i punti di oggi capirossi conserva il vantaggio di 4 lunghezze che aveva alla vigilia del gp. Loris, comunque, ha gia' presentato appello che e' al vaglio della commissione.
125 Il giapponese Tomomi Manako su Honda ha vinto la gara delle classe 125 del gran premio di Argentina, ultima prova del campionato mondiale di motociclismo. Manako ha preceduto gli italiani Marco Melandri e Lucio Cecchinello, sempre su Honda. Il giapponese Sakata e' virtualmente campione del mondo in attesa del risultato dell'appello contro la squalifica per la benzina irregolare trovata nel serbatoio della sua Aprilia dopo il gp d'Australia. In caso di squalifica il titolo andra' a Manako.
500 Ennesima vittoria del campione del mondo Doohan che ha fatto suo anche il gp di Argentina. Secondo posto per Okada davanti a Barros, Abe e Max Biaggi che ha conquistato il titolo di vicecampione del mondo per l'uscita di scena dello spagnolo Criville.
Max Biaggi e' riuscito ad aggiudicarsi il titolo di vice campione del mondo, un obiettivo che lo stesso pilota romano non avrebbe nemmeno lontanamente ipotizzato all'inizio della sua avventura nella classe regina. "E' fantastico - ha detto Biaggi - sono davvero tanto contento. Dopo la vittoria di Doohan il secondo posto era diventato il mio obiettivo e averlo conquistato mi da' una soddisfazione immensa. E devo dire che solo ieri anche quest'ultimo traguardo sembrava difficilissimo da raggiungere. Abbiamo avuto molti problemi durante le prove che non mi hanno permesso di andare oltre il 14 posto mentre Criville che ha anche ricevuto un nuovo motore, era molto veloce. Certo la sua uscita di scena e' stata determinante, ma cio' significa che ha anche commesso un errore. La mia e' stata una gara incredibile. Dopo il warm-up abbiamo modificato il cambio, e in particolare la prima marcia, rischiando il tutto per tutto, ma la moto e' migliorata. Abbiamo anche montato una gomma posteriore molto tenera per essere piu' veloci nella fase iniziale. Sono partito molto bene e ho recuperato parecchie posizioni. Avevo deciso di fare la gara su Criville e ricevevo ogni giro informazioni dai box sul distacco che avevo da lui. All'inizio ho faticato un po', ma quando le gomme hanno cominciato a scivolare per tutti ho forzato il ritmo e sono passato sesto".
Poi e' arrivata dai box la segnalazione "Criville ko". "Mi si e' allargato il cuore, ero nel mezzo di un gruppo - ha aggiunto Biaggi - e per un attimo ho pensato: andatevene pure avanti tutti, tanto mi bastano due punti. Poi invece ho deciso di continuare a fare la mia gara". Il bilancio della prima stagione in 500? "Quando guardo indietro alla mia stagione, provo una grande soddisfazione: sono secondo, dietro un campione come Doohan che ha vinto 5 titoli mondiali, ma davanti a tutti gli altri. Batterli non e' stata cosa da poco. Divido questa gioia e questo risultato con Erv Kanemoto, con tutto il team, con i miei sponsor e con tutti quelli che hanno lavorato e creduto in me".

125
 1. Tomomi Manako (Gia/Honda)          42:43.976
 2. Marco Melandri (Ita/Honda)             0.566
 3. Lucio Cecchinello (Ita/Honda)          1.137
 4. Masao Azuma (Gia/Honda)                1.191
 5. Kazuto Sakata (Gia/Aprilia)           16.111
 6. Mirko Giansanti (Ita/Honda)           16.314
 7. Arnaud Vincent (Fra/Aprilia)          21.921
 8. Masaki Tokudome (Gia/Aprilia)         22.833
 9. Noboru Ueda (Gia/Honda)               23.597
10. Gianluigi Scalvini (Ita/Honda)        23.922
11. Ivan Goi (Ita/Aprilia)                23.958
12. Gino Borsoi (Ita/Aprilia)             27.543
13. Frederic Petit (Fra/Honda)            27.720
14. Yoshiaki Kato (Gia/Yamaha)            27.822
15. Youichi Ui (Gia/Yamaha)               42.461
16. Juan Enrique Maturana (Spa/Yamaha)    52.756

Classifica generale
 1) Kazuto Sakata (Gia)      229 punti
 2) Tomoni Manako (Gia)      217
 3) Marco Melandri (Ita)     202
 4) Masao Azuma (Gia)        135
 5) Lucio Cecchinello (Ita)  130
 6) Mirko Giansanti (Ita)    113
 7) Masaki Tokudome (Gia)     97
 8) Gianluigi Scalvini (Ita)  89
 9) Roberto Locatelli (Ita)   87
10) Frederic Petit (Fra)      78
11) Youichi Ui (Gia)          76
12) Arnaud Vincent (Fra)      72
13) Noboru Ueda (Gia)         62
14) Ivan Goi (Ita)            53
18) Gino Borsoi (Ita)         43

250
 1. Valentino Rossi (Ita/Aprilia)       44:25.581
 2. Loris Capirossi (Ita/Aprilia)       44:31.941
 3. Olivier Jacque (Fra/Honda)          44:53.677
 4. Tohru Ukawa (Gia/Honda)             44:54.032
 5. Roberto Rolfo (Ita/Tsr-Honda)       44:57.401
 6. Jeremy Mcwilliams (Gbr/Tsr-Honda)   45:08.397
 7. Noriyasu Numata (Gia/Suzuki)        45:09.136
 8. Johan Stigefelt (Sve/Suzuki)        45:09.289
 9. Franco Battaini (Ita/Yamaha)        45:09.729
 10. Luca Boscoscuro (Ita/Tsr-Honda)    45:19.086

Classifica generale
 1. L. Capirossi   224 punti
 2. V. Rossi       201
 3. T. Harada      200
 4. T. Ukawa       145
 5. O. Jacque      112
 6. H. Aoki        112
 7. S. Perugini    102
 8. T. Tsujimura    91
 9. J. Mcwilliams   87
10. L. D'antin      74

500
 1) Mick Doohan (Aus/Honda)         47:07.332
 2) Tadayuki Okada (Gia/Honda)      47:12.094
 3) Alex Barros (Bra/Honda)         47:12.922
 4) Norick Abe (Gia/Yamaha)         47:35.017
 5) Max Biaggi (Ita/Honda)          47:37.586
 6) Regis Laconi (Fra/Yamaha)       47:37.773
 7) Jean Michel Bayle (Fra/Yamaha)  47:37.979
 8) Carlos Checa (Spa/Honda)        47:38.276
 9) Sete Gibernau (Spa/Honda)       47:40.140
10) John Kocinski (Usa/Honda)       47:49.046

Classifica generale
 1) Mick Doohan (Aus/Honda) Punti   260
 2) Max Biaggi (Ita/Honda)          208
 3) Alex Criville (Spa/Honda)       198
 4) Carlos Checa (Spa/Honda)        139
 5) Alex Barros (Bra/Honda)         138
23) Luca Cadalora (Ita/Muz)          10



Archivio News ----- Argomenti Autori Ultima ora Cerca
------------------------------
[ RAI Sport ] Copyright © 1996-98 RAISPORT
A cura di ...
Redazione Internet RaiSport
Commenti a RAI@Sport
[ RAI ]