11 Marzo 2002


archivio: MOTO


Moto GP

Rossi fa paura

Nei test spagnoli l'Honda dell'italiano sembra irraggiungibile

img
img
img
img
img
img
img
img
img
img
Il servizio
Real Video - 409561 bytes - download
img
img

Barcellona, Spagna, 11 marzo 2002

Valentino vola, Biaggi recrimina, Capirossi rischia tutto e fa il tempo. E' questo il senso della due giorni di prove e test del 'Moto GP' svoltisi ieri ed oggi a Barcellona, sul circuito di Montmelo', che hanno raggruppato tutte le moto che dal 7 di aprile daranno vita al moto mondiale nella nuova categoria alla quale sono ammesse le 2 tempi da 500 cc e 4 tempi fino a 990 cc.

Il miglior tempo di Valentino e' stato di 1'44"280. Capirossi, con la vecchia due tempi, che lo scorso anno consenti' proprio a Rossi di vincere il mondiale, e' sceso fino a 1'44"483, al terzo posto Ukawa (1'44"611) con l'altra Honda 4 tempi. Poi Carlos Checa (1'45"229) con Yamaha 4 tempi in chiara difficolta' di prestazione rispetto alle Honda. Quinto tempo per Barros (1'45"405) con l'altra Honda 2 tempi, poi Katoh (1'45"448) con un'altra Honda a 2 tempi e solo sesto Max Biaggi con un modesto 1'45"810.

"Siamo indietro - ha detto il campione romano - e c'e' da lavorare molto per migliorare. Io combatto, ma il distacco e' molto grande. Sono stanco di rischiare per coprire le differenze di prestazione". Biaggi ha ripetuto gli stessi concetti, nella diretta condotta da Guido Meda.

Peggio della Yamaha ha fatto la nuovissima Aprilia a 4 tempi guidata dal francese Laconi. Il tempo di 1'46"899, registrato oggi, e' pero' di quasi un secondo migliore dell'1'47"675 segnato ieri. E Laconi e' ottimista: "Miglioriamo ogni giorno, nei rettilinei la moto e' una freccia, andiamo avanti con entusiasmo".


RaiSport

Copyright RaiSport
A cura di ...

Red. Internet RaiSport
Scrivi a RaiSport