26 Marzo 2002


archivio: CALCIO - NAZIONALE


Under 21

Anteprima degli Europei

L'under 21 in Inghilterra per un'amichevole contro i ''leoncini'' di Platt

img
img

Leeds (Inghilterra), 26 marzo 2002

Priva ancora una volta di Cassano, in quest'occasione fermato dalla pubalgia, la nazionale under 21 di Claudio Gentile affronta uno dei due test che, secondo il ct, saranno probanti test in vista degli europei di categoria in programma a maggio in Svizzera.

Avversaria degli azzurri domani a Bradford sarà l'Inghilterra, come per i loro colleghi della nazionale maggiore mercoledì a Leeds, ma nel caso di Maresca e compagni il 'collaudo' assume ancor più valore perchè quella inglese è una delle formazioni che i ragazzi di Gentile ritroveranno nel loro girone in Svizzera, assieme alla nazionale di casa ed al pericoloso Portogallo.

L'under 21 tornera' poi in campo il 16 aprile a Como, per un'amichevole contro la Francia. "Ho voluto io affrontare rivali molto forti - spiega Gentile - perchè soltanto così i miei giocatori capiranno cosa li aspetta. Agli Europei sono rimaste in lizza le migliori otto squadre del continente, e nel frattempo non possiamo fare esperienza giocando contro squadre deboli. I miei devono capire quali sono le reali difficoltà che li attendono, ed Inghilterra e Francia possono servire al riguardo. A me serve vedere il reale valore della squadra, e domani notte a Bradford, dopo la partita, ne saprò di più, visto che manderò in campo la formazione migliore. Non è più tempo di esperimenti".

Ct della nazionale under 21 inglese è David Platt, vecchia conoscenza del calcio italiano. L'ex sampdoriano e juventino sembra aver appreso la lezione della serie A, visto il calcio che insegna ai suoi. "E' così - sottolinea Gentile - perchè l'Inghilterra di Platt non gioca il tipico calcio britannico. Sta molto attenta alla fase difensiva, e non si getta all'attacco scriteriatamente".

Tra le stelle targate England c'è Jamie Pennant dell'Arsenal, un ragazzo che qualche anno fa provocò uno scandalo dopo che i tabloids rivelarono che i Gunners per averlo, appena quattordicenne, avevano pagato l'equivalente di tre miliardi delle vecchie lire. "L'ho studiato a lungo - rivela Gentile - e ho notato che è molto bravo specie quando si muove sulla fascia destra".

Oggi non è partito il romanista Pelizzoli, che aveva un piede gonfio al punto da non riuscire ad allacciarsi la scarpa, e Gentile ovvierà confermando tra i pali Generoso Rossi. Per il resto, la squadra sarà schierata come sempre con il 3-4-1-2, con Pirlo fantasista. Unico dubbio per Gentile è un posto a centrocampo tra Donati e Brighi. Titolare è il milanista, ma il bolognese è in forma strepitosa. "Vorrei giocare - confessa Brighi - sia perchè tengo alla maglia azzurra e voglio convincere Gentile, sia perchè scendere in campo in uno stadio inglese è sempre un grosso stimolo".

Le probabili formazioni dell'amichevole Inghilterra-Italia fra nazionali Under 21 in programma domani a Bradford:

  • Inghilterra (4-4-2): Robinson; Samuel, Riggott, Gardner, Barry; Pennant, Wright-Phillips, Jenas, Davis; Smith, Defoe.
  • Italia (3-4-1-2): Rossi; Bonera, Ferrari, Lucchini; Marchionni, Maresca, Brighi, Bellini; Pirlo; Maccarone, Bonazzoli.
  • Arbitro: Kelly (Eire).


Dario Di Gennaro

Copyright © RaiSport
A cura di ...

Red. Internet RaiSport
Scrivi a RaiSport