6 Agosto 2001


archivio: NUOTO


Campionati italiani / 4 giornata

Ancora record

Agli assoluti arriva il primo record maschile, mentre le donne abbattono altri due primati

img

Genova, 6 agosto 2001

Ci sono voluti quattro giorni ai campionati italiani di nuoto in corso a Genova per vedere il primo record maschile, quello di Mattia Nalesso nei 100 metri farfalla. Per il resto, questa edizione degli assoluti continua ad essere tinta di rosa, con due nuovi record, quello della Vianini nei 100 metri stile libero e quello delle nuotatrici della Larus di Roma nella staffetta 4x100 misti.

Dopo un'emozionante finale degli 800 metri stile libero femminili, dove melissa pasquali della fiorentina nuoto ha conquistato il suo primo titolo italiano alla soglia dei trent'anni, il pubblico della Sciorba si e' alzato in piedi per acclamare Nalesso, che ha abbassato di dieci centesimi il record italiano nei 100 farfalla con un buon 53"77 (53"87).

Ma la vera reginetta di questa edizione degli assoluti sta dimostrando di essere Cecilia Vianini della Dds, gia' primatista ieri e sabato nelle staffette 4x100 e 4x200, che ha letteralmente polverizzato il precedente record nei 100 stile libero, da lei stabilito ai mondiali di Fukuoka, con 55"07 (55"80).

L'ultimo record della giornata, dopo che il 'vecchio' Lele Merisi ha dimostrato nella finale dei 50 dorso di essere sempre l'uomo da battere, e' arrivato al termine di un'esaltante serie della staffetta 4x100 misti, dove la Larus Nuoto di Roberta Crescentini, Valentina De Nardi, Ombretta Ciampini ma soprattutto Mariangela Zampella, protagonista di un emozionante testa a testa proprio con Cecilia Vianini, si e' imposta sulla Dds abbassando il primato di quasi 5" con un tempo di 4'12"96 (4'17"59).

Domani ultime dieci finali, compresi i 200 e i 1500 metri stile libero maschili. Ancora incerta, pero', la presenza del neo campione mondiale della 5 km Luca Baldini. "Non sto molto bene - ha commentato - e decidero' domani se partecipare. Il mio obbiettivo rimangono le universiadi di Pechino".


RaiSport

Copyright RaiSport
A cura di ...

Red. Internet RaiSport
Scrivi a RaiSport