15 Dicembre 2001


archivio: NUOTO


Campionati Europei Vasca Corta

Europei, 3 giornata

A bocca sciutta gli italiani dopo le medaglie dei giorni scorsi

img
img

Anversa, Belgio, 15 dicembre 2001

Nella terza giornata dei campionati europei in vasca corta l'Italia resta all'asciutto di medaglie, come da previsioni della vigilia.

Dopo due ori e il bronzo conquistati nelle prime due giornate, oggi non c'erano gare dove gli azzurri potevano salire sul podio. Tuttavia il bilancio per il nuoto italiano non e' da buttare via, visto il numero di primati personali ottenuti dagli azzurri: Valentina De Nardi nei 50 dorso con 29"24; Matteo Cortesi nei 50 rana con 27"89; Luis Alberto Laera nei 100 dorso con 53"93; Roberta Crescentini nei 100 rana con 1'09"23; Davide Cassol nei 100 misti con 55"80 (in batteria); Federica Biscia nei 100 farfalla con 1'01"74 (in batteria).

Il piu' sfortunato e' stato Cassol, che pur qualificandosi col sesto tempo per la finale dei 100 misti (dove l'anno scorso vinse la medaglia di bronzo) e' stato squalificato perche' si e' mosso prima della partenza.

Da registrare il record del mondo dello sloveno Peter Mankoc nei 100 misti con 52"63.

Domani l'Italia puntera' di nuovo a piazzamenti di prestigio con Federica Biscia (400 misti), Davide Rummolo (200 rana) ed Emiliano Brembilla (200 stile libero). Saranno impegnati anche Michele Vancini (200 rana), Andrea Beccari (200 stile libero), Alessandra Cappa e Valentina De Nardi (200 dorso).


RaiSport

Copyright RaiSport
A cura di ...

Red. Internet RaiSport
Scrivi a RaiSport