4 Agosto 2000


archivio: NUOTO SINCRONIZZATO


Roma Sincro

No al sirenetto

Bill Mey, campione americano, escluso da Sidney 2000 perche` uomo

img
img
img
img
img
img
img
img
Il servizio
Real Video - 1187252 bytes - download

Roma, 4 agosto 2000

Un uomo nella piscina del Foro Italico tra le atlete in gara a Roma Sincro. Non si tratta di un intruso ma del campione statunitense di nuoto sincronizzato, Bill Mey che all'eta' di 10 anni ha intuito che lo sport di Ester Williams sarebbe diventata la sua passione.

"Si` il nuoto sincronizzato e' la mia vita. Per questo sport ho lasciato New York, la mia famiglia i miei amici e mi sono trasferito, per allenarmi e studiare, in California. E' la mia vita e' tutto cio' che desidero, almeno per ora".

Il suo rammarico, che vive come una vera discriminazione, e' non poter partecipare con le sua squadra al femminile alle prossime olimpiadi perche' i regolamenti internazionali non permettono agli uomini di prendervi parte, cosi' come ai mondiali.

"Adorerei poter andare alle olimpiadi e aspetto con ansia la decisione che verra' presa a Sydney su una partecipazione mista di uomini e donne ai prossimi mondiali.

Nel frattempo cerchero' di perfezionarmi ancora e a sperare nel meglio". Intanto puo' godere delle coccole del pubblico e delle sue compagne, che ai giochi vogliono dedicargli una medaglia.


RaiSport

Copyright RaiSport
A cura di ...

Red. Internet RaiSport
Scrivi a RaiSport