28 Marzo 2001


archivio: PATTINAGGIO


Il ritorno degli eroi

Dopo il trionfo mondiale Barbara Fusar Poli e Maurizio Maraglio festeggiano a casa

img
img
img
img
img
Il servizio
Real Video - 321436 bytes - download
img
img

MIlano, 28 marzo

Il loro e' ghiaccio bollente. Ghiaccio latino. Energia purissima trattenuta nel rigore formalmente perfetto di un gesto, di un salto, di un passo a due eseguito in piena velocita': Barbara Fusar Poli, 29 anni e Maurizio Margaglio, 26 anni, milanesi, hanno fatto bella l'Italia nel mondo. Danzando sul ghiaccio. A Vancouver, in Canada, quattro giorni fa Barbara e Maurizio hanno dimostrato al mondo che anche due ragazzi italiani possono pattinare meglio di chi sul ghiaccio ci e' nato. Campioni del mondo davanti alla ex coppia regina, i francesi Anissina- Peizerat. E davanti a canadesi, russi, lituani. In loro la perfezione di due ballerini classici, la potenza di due atleti allenatissimi, la leggerezza di due angeli nei panni di Romeo e Giulietta. Una vera e propria piece teatrale, la loro, narrata in forma di piroette, salti acrobatici, 'Axel': 4'10" per raccontare l' amore e la morte di due ragazzi innamorati e la loro resurrezione in forma di angeli. "Quando ci siamo fermati al termine dell' esercizio - hanno raccontato appena rientrati dal Canada all' Agora' di Milano, la loro 'palestra' trasformata per l' occasione in teatro di festeggiamenti - sentivamo solo una specie di vuoto, e un gran caldo". "Ma io 'sapevo' - ha precisato lei - che avevamo vinto. Lo sentivo".


RaiSport

Copyright RaiSport
A cura di ...

Red. Internet RaiSport
Scrivi a RaiSport