6 Ottobre 2001


archivio: PESI


Eroi nascosti

Non mi arrendo

La storia di Eva Giganti, vicecampionessa europea di sollevamento pesi

img

Caltanissetta, 6 ottobre 2001

Eva Giganti ha venticinque anni e vive a Caltanissetta insieme a Valentina che quest'anno frequenta la prima elementare. Eva si allena tutti i giorni, perche' oltre a fare la mamma, ha scelto la vita dell'atleta e dal 1998 fa parte della nazionale italiana di sollevamento pesi.

Vicecampionessa europea ha vinto tre titoli italiani e alle olimpiadi di Sydney dove ha esordito insieme alla sua disciplina si e' piazzata al settimo posto.

Eva e' una ragazza testarda, tenace, estroversa, ma anche diffidente. Che le difficolta' di un'esistenza dura sin dai suoi primi anni di vita hanno reso forte e a tratti quasi invulnerabile, malgrado le naturali debolezze. Un metro e 51 per 47 chili, siciliana nata a San Cataldo, solleva quasi il doppio del suo peso nello strappo di uno sport scelto per caso, per evadere dai problemi familiari e che e' stato per lei l'appiglio necessario per superare momenti che avrebbero annientato chiunque, e' vero. Andata via di casa appena quindicenne, quattro anni dopo, quando aveva finalmente trovato la sua serenita', Eva ha dovuto subire un nuovo trauma per la scomparsa di Salvatore, il padre di sua figlia... "E' stato ucciso..."

intervista a Eva Giganti
Real Video - 1042619 bytes - download
img
img
img
img
img


Elisabetta Caporale

Copyright RaiSport
A cura di ...

Red. Internet RaiSport
Scrivi a RaiSport